Onoranze funebri a Napoli: come scegliere a chi affidarsi

Onoranze Funebri Reale - La dispersione delle ceneri a Napoli.
Onoranze funebri e cremazione: la dispersione delle ceneri a Napoli
7 aprile 2017

Valutare l’affidabilità di un servizio quando si è molto coinvolti non è cosa semplice di per sé, se poi si tratta di un servizio di onoranze funebri, quindi collegato ad un evento traumatico come un lutto e in una realtà complessa come Napoli, può esserlo ancora di più!
Ecco allora qualche consiglio per orientarsi in un momento così difficile.
Gli ultimi giorni con qualcuno che amiamo sono sempre un momento in cui è difficile pensare alle questioni pratiche, ma un servizio di onoranze funebri affidabile può sollevarci da molte incombenze. È importante, perciò, scegliere bene a chi rivolgersi.

Ecco allora un piccolo vademecum su come orientarsi nella scelta del giusto servizio di onoranze funebri a Napoli.

In primis occorre tenere a mente dei dettagli che possono fare la differenza.

Un lutto è un evento tutelato dalle leggi sulla privacy. Nessuno può esserne reso partecipe se non sono gli stretti interessati a diffondere la notizia.
Non è la prassi quindi che qualcuno, in ospedale o via telefono, proponga deliberatamente un servizio di onoranze funebri senza essere stato interpellato.

Diffidate perciò se:

  • Il nominativo di un servizio di onoranze funebri vi viene suggerito da sconosciuti senza che costoro siano stati avvisati da qualcuno di vostra conoscenza. Il contatto può avvenire sia fisicamente che via via telefono.
  • Avvengono incontri casuali all’esterno dell’ospedale, della casa di cura, o del Municipio (dove ci si reca per chiedere informazioni per il funerale) in cui qualcuno vi consiglierà un preciso servizio di onoranze funebri. Il caso fortuito non esiste e si tratta di trucchi studiati ad arte.
  • Il nominativo di un’impresa di onoranze funebri vi viene suggerito dal personale ospedaliero o della casa di cura. La legge impedisce questo tipo di approcci. Il personale è istruito sul divieto, che persiste anche in caso di richiesta dei familiari del defunto.
  • Il contatto, con relativo suggerimento, avviene tramite personale che si qualifica come comunale. Qui la situazione è diversa perché esistono accordi di collaborazione tra imprese di pompe funebri e servizi comunali. Anche in quel caso,però, il contatto può avvenire solo dopo la denuncia di scomparsa del proprio caro al Comune di residenza.